Calcinacci dal viadotto, ancora chiusa via delle Fabbriche. Aspi: «Nessun problema di stabilità»

La chiusura è scattata nella notte tra domenica e lunedì, sul posto vigili del fuoco e tecnici Aspi

Resta chiusa al traffico sino alla completa messa in sicurezza via delle Fabbriche, a Voltri, chiusa dopo la caduta di calcinacci dal soprastante viadotto Cerusa 1, sulla A26.

Lo stop è scattato nella notte tra domenica e lunedì: sul posto i vigili del fuoco insieme con i tecnici Aspi, che hanno confermato il cedimento e si sono messi al lavoro per il ripristino e la messa in sicurezza.

I tecnici della Direzione di Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia, alle 17, stavano completando l'intervento di rimozione e ripulitura del calcestruzzo in corrispondenza di alcuni punti superficiali di una pila del viadotto. Gli interventi, che si svolgono a 60 metri di altezza, saranno conclusi nei prossimi giorni e sono stati avviati al termine di di una ispezione effettuata con un “bybridge” a seguito del distacco di alcune piccole porzioni di calcestruzzo superficiale, avvenuto nella notte per effetto anche delle forti e intense piogge di questi giorni.

Gli interventi di ripulitura della superficie non riguardano - spiegano da Aspi - la stabilità statica dell’infrastruttura. Il viadotto Cerusa 1 è stato sottoposto a tutte le ispezioni trimestrali previste, effettuate da tecnici di società terze di ingegneria specializzate, che hanno confermato la stabilità della struttura.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento