rotate-mobile
Il salvataggio / Rezzoaglio

Volpe malata si rifugia in campeggio scout: salvata dai ragazzi e dall'Enpa

Recuperato a Rezzoaglio un animale magro, disidratato e con parassitosi intestinale

Una giovane volpe è stata salvata a Rezzoaglio grazie alla segnalazione di un gruppo di scout in campeggio. L'animale è stato recuperato dai volontari di Enpa Genova. È proprio la stessa associazione a raccontare cosa è successo. 

"Probabilmente il luogo del campeggio era la zona prescelta dalla madre per la tana - spiega Enpa Genova - e questo giovanotto, magro e parassitato, vagabondava forse nelle sue  prime esplorazioni in solitaria. Aveva preso l'abitudine di aggirarsi nel campeggio in cerca di cibo, chiaramente abituato a mendicare. Una pessima abitudine che alle volpi non deve essere mai data. Era apparentemente molto magro, disidratato, e a un esame più attento presentava anche parassitosi intestinale".

"I nostri volontari - prosegue l'associazione - sono andati a recuperarlo all'interno di una tenda, dove si era rintanato. Sicuramente cercava cibo facile, e si sa che i cuccioli non riconoscono ancora del tutto i pericoli. Ora è al sicuro, curato dai nostri veterinari: sta mangiando regolarmente cibo sano e presto sarà spostato ai recinti anche lui per prepararsi alla vita selvatica, ovviamente in zona interdetta alla caccia. Ringraziamo gli scout per la loro tempestiva segnalazione e collaborazione. È davvero bello vedere ragazzi che hanno a cuore il destino degli animali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volpe malata si rifugia in campeggio scout: salvata dai ragazzi e dall'Enpa

GenovaToday è in caricamento