Furti e scippi mentre è ai domiciliari, trasferito in carcere

Avrebbe compiuto 4 furti di motoveicoli e 3 furti con strappo ai danni di anziane donne. Per questo un 33enne, già sottoposto agli arresti domiciliari, è finito a Marassi

Nel corso della mattina di giovedì 17 ottobre 2019 a Pra' i carabinieri della compagnia di Arenzano, a seguito di ordine di carcerazione, hanno arrestato per i reati di evasione, furto con strappo e furto aggravato un 33enne, originario di Napoli, ma abitante in via Vittorini.

Il giovane, nonostante fosse agli arresti domiciliari, ha violato più volte gli obblighi imposti e, come accertato, ha commesso una serie di furti. In particolare, dalle indagini svolte dai carabinieri, è emerso che dallo scorso mese di giugno al mese di ottobre dell'anno in corso, ad Arenzano e Cogoleto, il malfattore, sia nel periodo di detenzione domiciliare, sia successivamente approfittando dei permessi per recarsi presso il Sert, aveva compiuto 4 furti di motoveicoli e 3 furti con strappo ai danni di anziane donne.

Dopo le formalità, il 33enne è stato trasferito nel carcere di Marassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

Torna su
GenovaToday è in caricamento