menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccisa a Camogli, tracce di coca nelle urine dell'ormeggiatore

L'ormeggiatore, trasferito all'ospedale Galliera a poche ore dallo scontro, si sarebbe rifiutato di sottoporsi all'esame del capello e a quello del sangue

A poche ore dal funerale di Vittoria Castellini (previsto questa mattina alle 10.30 a Sori) sono arrivati i primi risultati degli esami medici a cui Daniel Lagno è stato sottoposto sette ore dopo la tragedia.

L'ormeggiatore, al timone del Chirigiò, la barca che ha travolto e ucciso la 49enne cameriera e madre di due figli, sarebbe risultato positivo alla cocaina. Ma solo dopo i test di secondo livello sarà possibile chiarire quando Lagno abbia assunto lo stupefacente, ovvero capire se la droga abbia avuto un ruolo nella tragedia.

L'ormeggiatore, trasferito all'ospedale Galliera a poche ore dallo scontro, si sarebbe rifiutato di sottoporsi all'esame del capello e a quello del sangue. Così è stato visitato da un neurolo, che ha escluso sintomi da stato di alterazione.

Ma il tempo intercorso fra la visita dello specialista e l'incidente mortale potrebbe aver permesso all'organismo di Lagno di smaltire gli effetti della cocaina. Ora saranno le nuove verifiche, i cui esiti sono attesi entro due settimane, a chiarire il lasso di tempo in cui l'ormeggiatore ha assunto droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento