Studentessa palpeggiata mentre aspetta il bus, arrestato 55enne

Il molestatore dovrà rispondere di violenza sessuale su minore

Immagine di repertorio

Le si era avvicinato chiedendole alcuni centesimi alla fermata del bus, poi l'aveva immobilizzata e toccato le parti intime. Un genovese di 55 anni è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri della Compagnia di Sampierdarena per violenza sessuale su ordinanza disposta dal gip.

La vittima è una 16enne che, la mattina del 25 settembre alle 8, stava aspettando il bus per andare a scuola nel quartiere di Rivarolo in Valpolcevera. Dopo alcune ore dalla violenza la giovane si è recata dai carabinieri con la mamma e ha raccontato ai militari di essere stata avvicinata da uno sconosciuto.

L’uomo, in un primo momento, si era allontanato per andare dietro un garage e da quella posizione aveva pesantemente importunato la ragazzina con frasi e gesti per poi tornare e - nonostante l’energica reazione della ragazza - palpeggiarla. La vittima era riuscita a divincolarsi e a salire sull’autobus.

Il giorno dopo la violenza i militari sono riusciti a rintracciare e identificare il soggetto descritto dalla ragazzina. Le dichiarazioni a supporto di quanto accaduto e gli accertamenti puntuali dei militari hanno portato il gip a disporre la custodia cautelare in carcere per pericolo di reiterazione del reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

Torna su
GenovaToday è in caricamento