menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Scassi, ambulanze in coda al pronto soccorso

Continuano le code ai pronto soccorso. Questo pomeriggio all'ospedale Villa Scassi una decina di ambulanze è rimasta in attesa prima di poter affidare i pazienti alle cure dei medici

Ancora disagi nei pronto soccorso genovesi, a corto di barelle, nonostante le rassicurazioni del presidente e della vicepresidente della Regione. Oggi pomeriggio sono bastate dieci ambulanze, in aggiunta ai pazienti arrivati da soli al pronto soccorso, a mandare in tilt il pronto soccorso dell'ospedale Villa Scassi, come si vede dalla foto. Una decina gli accessi al San Martino intorno alle 16.30, qualcosa meno invece al Galliera.

Appena ieri Giovanni Toti e Sonia Viale avevano visità l'unità di primo soccorso dell'ospedale San Martino. «Al momento non vedo particolari problemi, non vorrei si spargesse una psicosi sull'assenza di posti in rianimazione o nei reparti. Ho incontrato i primari e i capi dipartimento, e nessun paziente che avesse bisogno di cure è rimasto o resterà senza, di certo non al San Martino, che è un'eccellenza italiana - ha sottolineato Toti -. Sicuramente qualcosa da sistemare c'è, dalla capacità delle sale visite durante i picchi all'accoglienza e alla gestione dei pazienti in accettazione, ma le situazione di crisi comportano riflessioni e aggiustamenti che stiamo facendo in tempi rapidi. Ci stiamo lavorando, non vogliamo né minimizzare né drammatizzare».

Anche sabato 14 gennaio saranno 13 gli studi medici aperti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento