menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Idea, continua lo scandalo: denunciate altre due persone

Nuovo capitolo della vicenda Villa Idea, la casa di riposo di via Scriba a Multedo. Dopo l'arresto della titolare Graziella Flore, altre due nuove denunce, tra cui anche la figlia

Genova - Il 27 gennaio scorso l’arresto di Graziella Flore, titolare della casa di riposo di Multedo “Villa Idea”, soprannominata la casa degli orrori. La donna, 63 anni, era stata incastrata dal figlio, Roberto Amato, di anni 38, che dopo essere stato assunto all’interno dell’ospizio di via Scriba ha deciso di denunciare i maltrattamenti e le violenze che la madre effettuava tutti i giorni nei confronti dei pazienti.

La donna è stata arrestata per maltattamenti e lesioni ai danni degli undici anziani ricoverati a Villa Idea ed ogni giorni si aggiungevano scene raccapriccianti alla storia, con filmati e telefonate riprese dal figlio per incastrare la madre.

Oggi, martedì 26 febbraio, un nuovo particolare si aggiunge alla storia. Altre due persone infatti sono state denunciate per i fatti di Villa Idea. Si tratta della figlia della titolare della struttura, in servizio presso un nosocomio cittadino.

La ragazza è indagata per peculato in quanto all’interno della casa di riposo sono stati rinvenuti numerosi farmaci ad uso ospedaliero. Denunciata per favoreggiamento anche un’amica della titolare che avrebbe acquistato una scheda telefonica per consentirle di effettuare chiamate nonostante il divieto disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento