menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Duchessa di Galliera fra gestione integrata e scritte fantasma

Investimenti ingenti, per un totale di due milioni di euro. I lavori riguardanti il giardino all'italiana sono praticamente conclusi, nei prossimi mesi previsti nuovi interventi

Da quanto emerso nel corso della seduta del Consiglio Comunale dello scorso 25 febbraio, uno dei temi di spicco, quello che ha aperto la discussione, ha riguardato le condizioni di Villa Duchessa di Galliera di Voltri

A sottolineare la situazione di degrado è stato Stefano Balleari (Pdl) che ha chiesto quali interventi siano previsti per dare maggiore manutenzione al  parco, per sostenere il volontariato che ci lavora e per cancellare le scritte che lo deturpano.

Questa la risposta dell'assessore Valeria Garrotta: «Il parco è un patrimonio per la città, un luogo di grande pregio. Sono stati fatti grandi investimenti per un totale di oltre 2 milioni di euro. Il primo lotto ha riguardato l'intervento, terminato, sul giardino all'italiana. Il secondo, per cui a gennaio è stata pubblicata la gara, interessa tutto il parco. L'impegno del Comune è grande sia a livello di collaborazione con il volontariato che nella promozione di iniziative culturali. A gennaio è stato pubblicato anche un bando per la gestione integrata del parco. Chi si insedierà avrà la gestione completa, con un rimborso spese parziale per i primi tre anni, e sarà responsabile della manutenzione ordinaria, mentre quella straordinaria resterà di competenza Aster. Procedura innovativa, è infatti il primo caso del genere a Genova. Questo è l'orientamento che si vuole mantenere». 

Noi siamo andati a tastare con mano la situazione della villa. Il giardino all'italiana è stato effettivamente rinnovato, i giardinieri, tutt'ora all'opera, stanno ultimando i lavori di posizionamento delle piante. Il resto del parco non è comunque apparso in cattive condizioni eccezione fatta per qualche piccola frana e alcune stradine da ripristinare. In ottimo stato l'area dedicata ai daini. Ma delle scritte di cui si è parlato in consiglio comunale poche tracce, noi ne abbiamo vista soltanto una.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento