«Abbiamo filmato un topo», ricatto al ristoratore per pasto gratis e denaro

La polizia ha arrestato due uomini di 64 e 23 anni, entrambi con precedenti

Due uomini di origini siciliane, un 24enne e un 63enne, sono stati arrestati dalla polizia per aver tentato di estorcere del denaro a un commerciante del centro di Genova minacciandolo di pubblicare un video in cui si vedeva un topo entrare all'interno del locale.

I due uomini, nella giornata di sabato 25 gennaio, si trovavano all’esterno di un ristorante del centro e hanno visto un topolino entrare all’interno del dehors del locale. Hanno immediatamente preso lo smartphone e hanno filmato di nascosto la scena. A questo punto sono entrati all'interno del locale con fare minaccioso chiedendo al giovane proprietario un pranzo gratis per il giorno successivo in cambio della cancellazione della registrazione.

Il ragazzo, impaurito, ha così concordato per la domenica un pranzo gratuito per i due uomini. Il giorno dopo i malviventi si sono presentati regolarmente al ristorante e, dopo aver ribadito di voler far vedere le immagini alle autorità, si sono accomodati al tavolino.

Durante il pranzo hanno anche chiesto al ristoratore una cospicua somma di denaro per cancellare definitivamente il video. A quel punto il giovane ha, prima chiamato al telefono a suo zio, socio del locale, raccontandogli tutto, poi ha consegnato ai due malviventi una busta con 3 banconote da 50 euro, ma i due hanno alzato la posta. A quel punto nel locale è arrivato lo zio del giovane che, senza esitazioni, ha chiamato la Polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno arrestato per estorsione i due uomini, entrambi con svariati precedenti di Polizia, che ora sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento