menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratelli pusher: in manette prima l'uno e ora l'altro

Il 29 giugno 2012 la polizia aveva arrestato suo fratello per spaccio di cocaina. Ma lui, un trentenne peruviano, pare non aver imparato la lezione. Ieri, 19 luglio 2012, gli agenti hanno svolto una perquisizione al suo domicilio nel centro storico

Genova - Il 29 giugno 2012 la polizia aveva arrestato suo fratello per questioni di droga. Ma lui, un trentenne peruviano, pare non aver imparato la lezione. Ieri, 19 luglio 2012, gli agenti hanno svolto una perquisizione al suo domicilio in via San Luca.

All'interno dell'appartamento svariate dosi di cocaina pronte per essere smerciate al dettaglio. L’estensione dell’atto a un automezzo in uso all’uomo e alla sua abitazione di residenza in via Napoli ha permesso di sequestrare altra droga nonché materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione. La cocaina rinvenuta ammonta a circa 25 grammi.


Gli approfondimenti conseguenti al primo episodio avevano indicato come l’azione criminosa dell’arrestato si svolgesse principalmente nel centro storico, e come costui, molto probabilmente, beneficiasse dell’attiva compartecipazione di un famigliare nello spaccio di cocaina. Conferma a queste ipotesi la si otteneva con l’arresto di ieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento