menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicoli: rivolta contro la polizia, due arresti nella movida

Venerdì sera di tensione nel centro storico genovese. Due arresti in salita Mascherona, dove un nordafricano aveva cercato di sfilare una pistola ad un poliziotto. Una volante intervenuta è stata invece assaltata dalla movida

Solite scene di delirio collettivo nella Movida del venerdì sera, ma questa volta c'è davvero chi ha esagerato. E' stata una notte di tensione nel centro storico di Genova. Da una parte una rivolta contro alcune "volanti" della polizia che stavano passando per gli affollatissimi vicoli, dall'altra il supporto di un gruppo di ragazzi a due agenti ai quali due nordafricani volevano strappare la pistola nella fondina.

Le auto degli agenti che stavano transitando da via San Donato a via dei Giustianiani sono state colpite da oggetti, sputi e insulti da parte della folla. Addirittura anche il lancio di una bottiglia di vetro contro il finestrino della volante. Secondo quanto ricostruito, i poliziotti stavano cercando di raggiungere due colleghi in difficoltà che in salita Mascherona avevano tentato di fermare quattro nordafricani che molestavano i passanti. Uno di questi, in particolare, aveva cercato durante la colluttazione con un agente di strappargli la pistola dalla fondina.

Tra i due era nato un parapiglia risolto grazie all'intervento di alcuni passanti che hanno aiutato i poliziotti a bloccare due dei quattro nordafricani. I due tunisini, uno di 35 anni e l'altro di 52 sono stati arrestati per tentata rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nel corso della rissa cinque poliziotti sono rimasti feriti e alcune "volanti" sono state danneggiate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento