Ubriaco aggredisce un uomo e lo picchia con l'ombrello, poi reagisce contro la Polizia Locale

Gli agenti hanno faticato a contenere l'aggressore che è stato portato prima nella sede di piazza Ortiz, poi in Questura. Durante il trasporto in auto l'uomo ha continuato a sputare e a dare in escandescenze

Nella serata di domenica 7 giugno 2020, intorno alle 21, durante il pattugliamento del quadrante B del centro storico (quello centrale) la Polizia Locale del reparto Sicurezza Urbana è intervenuta in vico Mele, tra San Luca, Vigne e Maddalena, dove un cittadino marocchino stava picchiando un senegalese con un ombrello.

Gli agenti hanno faticato non poco a contenere l'aggressore, completamente ubriaco, che è stato portato prima nella sede di piazza Ortiz, poi in Questura. Durante il trasporto in auto, l'uomo ha continuato a sputare e a dare in escandescenze, dando colpi nel veicolo. Ha tenuto lo stesso atteggiamento quando è stato temporaneamente contenuto per il tempo degli accertamenti nella camera sicura, dove ha anche orinato in spregio al personale della Polizia Locale.

Portato in Questura per l'identificazione, è risultato pluripregiudicato ma senza pendenze in atto e irregolarmente presente sul territorio nazionale. È stato denunciato quindi per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di declinare le proprie generalità. A suo carico anche una serie di sanzioni amministrative per ubriachezza manifesta (con ordine di allontanamento), per il consumo di bevande alcoliche nell'area interdetta e per mancato uso della mascherina imposta dalle normative anti Covid-19. L'aggredito è stato soccorso, ma ha rifiutato il trasporto in ospedale. È stato informato che può denunciare il suo aggressore (il reato prevede querela di parte e non il procedimento d'ufficio).

Nella giornata di ieri, le pattuglie della Polizia Locale del reparto Sicurezza Urbana hanno complessivamente identificato 18 persone sanzionandone tre per ubriachezza manifesta (due con con contestuale ordine di allontanamento) e  hanno denunciato un cittadino extracomunitario trovato in possesso di un tablet per ricettazione e per non aver ottemperato all'ordine di espulsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due le persone segnalate alla Prefettura come consumatori di stupefacenti: stupefacente di tipo crack sequestrato. Altri interventi sono stati effettuati per la sorveglianza dei luoghi segnalati dai cittadini come sede di spaccio. Sequestrato un coltello di tipo con lama di 9 centimetri abbandonato per strada da ignoti, probabilmente gettato da qualcuno che ha visto avvicinarsi le pattuglie e non voleva farsi trovare in possesso dell'arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento