A12 e A10, nuove limitazioni sui viadotti dopo le verifiche del Ministero

Stop ai trasporti eccezionali e divieto di sorpasso per tir e camion, che dovranno mantenere una distanza che va dai 50 ai 100 metri l'uno dall'altro

Nuove direttive dal Ministero delle Infrastrutture per le autostrade liguri dopo l’ispezione del commissario Placido Migliorino. Nel mirino alcuni viadotti dell’A12 e dell’A10, per cui sono già state disposte limitazioni tra cui la sospensione del transito ai trasporti eccezionali, divieto di sorpasso per tutti i mezzi pesanti e obbligo per camion e tir di viaggiare a una distanza che va dai 50 ai 100 metri l’uno dall’altro.

I viadotti interessati sono i cinque "gemelli" Campodonico (si trovano tutti sulla A12 tra Rapallo e Chiavari), il Sori, il Recco, la rampa del casello autostradale di Chiavari (A12), e il Voltri (A10). La Direzione di Tronco, rende noto Aspi, individuerà nei prossimi giorni una procedura ad hoc per il rilascio delle autorizzazioni necessarie al transito di ogni ciascun trasporto eccezionale, che verrà sottoposta all’approvazione del Mit. 

Autostrade ha quindi diffuso una serie di aggiornamenti legati alla stabilità e ai controlli effettuati sui viadotti nel mirino del Ministero: «La Direzione di Tronco di Genova precisa che sulla A12, il viadotto Campodonico 1 è stato oggetto di asseverazione da parte della società Studio Speri il 3 dicembre 2019, con redazione di verifica di sicurezza nei primi giorni di febbraio 2020. I viadotti Campodonico 2 e 3 sono stati oggetto di asseverazione il primo aprile 2019 e i viadotti Campodonico 4 e 5 sono stati oggetto di asseverazione il 2 aprile e il 13 maggio 2019, sempre da parte della società Studio Speri. Si segnala che su tali viadotti già stato completato il progetto esecutivo per interventi di manutenzione conservativa delle strutture il cui avvio è previsto nell’anno in corso»

Per quanto riguarda lo svincolo di Chiavari, sempre in A12, «l’asseverazione è stata eseguita dalla società Proger il 10 gennaio 2020. In A10, il viadotto Voltri è stato asseverato dalla società Studio Speri il 28 agosto 2019. Su tutti i viadotti citati le due società hanno confermato la sicurezza statica delle strutture, indicando le tempistiche per gli interventi di manutenzione che la Direzione di Tronco ha conseguentemente già programmato. Certificata la sicurezza statica anche per gli altri due viadotti in A12, il Sori e il Recco - prosegue Aspi - che il Mit aveva ispezionato il 22 gennaio scorso. Il viadotto Sori è stato oggetto di asseverazione da parte di Proger il 26 settembre 2019 ed è appena stato oggetto di un intervento di ripristino all'interno della pila 3, come da indicazioni del Mit. Interventi di manutenzione sono appena terminati anche sul viadotto Recco, il cui rapporto di asseverazione è del 30 dicembre 2019».

Un lungo elenco di aggiornamenti con cui Aspi ha voluto rimarcare che le società esterne (non più Spea, la sua controllata, indagata nell’ambito dell’inchiesta sui falsi report sui viadotti) non hanno rilevato problemi di staticità sui viadotti controllati dal commissario incaricato dalla ministra Paola De Micheli di effettuare nuove ispezioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono terminati nel 2019 i controlli su tutti i 510 viadotti di competenza della Direzione di Tronco di Genova, eseguiti da primarie società di ingegneria esterna», sottolinea infatti Aspi, che si è detta disponibile a «eseguire nuovi interventi e ulteriori verifiche nei prossimi 60 giorni e assicura in tal senso massima disponibilità e collaborazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento