menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Shelley: fra corso Europa e Apparizione un fiume di polemiche

La strada, privata, dovrebbe collegare Apparizione a corso Europa senza passare da Borgoratti. Nel 2011 era stato raggiunto l'accordo in Consiglio, ma ora rischia di saltare tutto

Genova - Via Shelley, una questione che tiene banco da decenni, ma che ancora una volta rischia di diventare un problema mai risolto.

Una strada che dovrebbe collegare Apparizione a corso Europa, senza dover passare da Borgoratti. Un’opera sicuramente utile per il traffico, approvata nel gennaio 2011 dopo trent’anni di dibattiti, ma che dopo le ultime dichiarazioni in Consiglio potrebbe avere una brusca frenata.

Il progetto, inserito dall’amministrazione di Marco Doria nel piano triennale delle opere pubbliche, era questo: costruire un nuovo collegamento stradale che correrà in buona parte parallelamente a via Shelley. Per realizzarlo però, sarà necessario coprire per un breve tratto il rio Penego, piccolo affluente dello Sturla, nella cui valletta sorgono palazzine di gran prestigio.

Ed è proprio qui il problema: il primo intervento andrebbe ad adeguare l’impianto idraulico del rio Penego, la cui tombinatura risulta ormai obsoleta. Ma la sinistra più estrema della coalizione si oppone fermamente all’opera affermando come non si possa far passare come opera di sicurezza idraulica la costruzione di una nuova strada. Gli esponenti di Sel in Consiglio sottolineano inoltre come il rio Penego non abbia mai dato problemi e pretendono risposte concrete sulla chiusura di un suo tratto.

Infine, altra spina della stessa rosa, la costruzione di 4 palazzine sulla collina di Apparizione, che la lista Vincenzi aveva messo nel piano durante il suo mandato, ma che Rifondazione, Sel e i grillini non vedono affatto di buon occhio.

Si profila quindi una “guerra” politica tra il Pd e le coalizioni di sinistra, per un progetto che divide il consiglio ormai da decenni. Ma cosa ne pensa chi realmente potrebbe usufruire della strada?

«Aprire quella strada per chi abita ad Apparizione sarebbe fondamentale - ci racconta un passante - toglierebbe traffico a Borgoratti e rappresenterebbe un collegamento importante con corso Europa. Capiamo gli interessi privati della via, ma speriamo vivamente che questo progetto vada in porto».

Dell'altro schieramento Angelo: «All'inizio era via residenziale, poi l'idea malsana di aprirla per collegare corso Europa ad Apparizione e da allora si è finito di quietare».

E voi, cari lettori cosa ne pensate? Scriveteci il vostro pensiero alla mail genovatoday@citynews.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento