rotate-mobile
Cronaca Sampierdarena / Via Walter Fillak

Maxi controlli della Polizia, chiusa una pizzeria: animali infestanti e sporcizia

Pattuglioni in diversi quartieri nell'ultima settimana, in via Fillak chiuso un locale e sanzione anche per un centro culturale per la non conformità sotto il profilo sanitario e d’igiene dei cibi

Proseguono a Genova i controlli straordinari della Polizia di Stato su tutto il territorio cittadino, anche in risposta agli esposti presentati da cittadini o comitati. Un lavoro svolto per prevenire e reprimere i reati e contrastare i fenomeni di microcriminalità. Nell'ultima settimana sono scesi in campo gli agenti del Reparto prevenzione crimine Liguria insieme ai colleghi dei commissariati Centro, San Fruttuoso, Sestri Ponente, Cornigliano, Prè, Foce Sturla, Nervi e Rapallo. Complessivamente, durante tutte le attività sono stati identificate 454 persone e 159 veicoli.

Sestri Ponente: trovato un ricercato

Lunedì 15 aprile i poliziotti sono scesi nelle strade tra San Fruttuoso e Sestri Ponente. In via Marina di Robilant, duranti i controlli nelle vie principali, è stato fermato un 30enne con a carico un rintraccio emesso dal tribunale di Busto Arsizio. A Sestri Ponete gli agenti hanno setacciato, oltre al loro quartiere di competenza, anche quelli di Voltri, Prà e di Pegli dove, sul lungomare, hanno identificato un 20enne con a carico un avviso orale del Questore di Genova.

Via Fillak: chiusa una pizzeria

Martedì 16 aprile controlli a tappeto tra Cornigliano, Campasso, Sampierdarena, Rivarolo e la zona della Fiumara. In quest'ultima è stato trovato, in una fessura nascosta in un muro un pacchetto con circa 11 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Insieme alla Asl sono stati invece controllati due locali di via Fillak. Un ristorante-pizzeria è stato trovato in gravi condizioni igieniche, con la presenza di insetti, animali infestanti, rifiuti vari, scarsa pulizia e manutenzione. Per il titolare è scattata la sospensione totale dell'attività. Nel secondo esercizio, un centro culturale, l’Asl ha avviato la contestazione amministrativa per la non conformità sotto il profilo sanitario e d’igiene dei cibi; inoltre gli agenti hanno identificato, come avventore del locale, un 44enne destinatario di una segnalazione dell’Interpol. Controllati anche i due bar recentemente chiusi per risse e la presenza di pregiudicati, entrambi avevano la saracinesca abbassata.

Centro storico tra esposti e persone moleste allontanate

Sempre nella giornata di martedì sono stati controllati i vicoli, in maniera mirata tra via San Bernardo, San Donato, di Mascherona,  stradone Sant’Agostino, piazza Sarzano, via Canneto il Lungo e Curto, piazza Cavour e via Turati, con particolare attenzione alle intersezioni con le loro arterie. Controllo che si è ripetuto anche giovedì 18 aprile nel cuore dei caruggi. A seguito di numerosi esposti, i poliziotti hanno pattugliato le vie più critiche con particolare attenzione nella zona tra il mercato di Piazza dello Statuto e via delle Fontane. In via dell’Amore, in vico Sant’Agostino e in via Gramsci. Sono stati identificati e allontanati alcuni cittadini molesti che bivaccavano disturbando i passanti.

I controlli nel levante 

Mercoledì 17 aprile i poliziotti si sono concentrati sulla riviera di Levante: gli agenti del commissariato di Rapallo hanno pattugliato tutte le vie principali della città, compreso il lungomare dove si svolge il mercato settimanale e i comuni limitrofi con particolare attenzione a quelli di Santa Margherita e di Portofino. Giovedì 18 aprile fari puntati tra Foce e Sturla con vie pattugliate e controlli negli esercizi commerciali: in un club privato il titolare è stato multato per aver somministrato bevande alcoliche ad avventori non soci. Venerdì 19, infine, fari puntati su Nervi, Sant'Ilario e giardini di Quinto: sanzioni per carenze igieniche a tre locali, un bar, una birreria e un discobar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi controlli della Polizia, chiusa una pizzeria: animali infestanti e sporcizia

GenovaToday è in caricamento