Vandalizza auto posteggiate, fermato con lo spray al peperoncino

L'uomo, 42 anni, è stato sorpreso dai carabinieri mentre danneggiava alcune macchine in via di Francia. Alla vista dei militari ha dato ulteriormente in escandescenze

Talmente agitato da costringere i carabinieri a usare lo spray al peperoncino per calmarlo e neutralizzarlo.

Protagonista della vicenda un 42enne originario della Sardegna, che nella notte tra venerdì e sabato ha dato in escandescenze danneggiando una serie di macchine parcheggiate in via di Francia. 

Sorpreso dalla pattuglia della stazione carabinieri di Ge-San Teodoro e Scali, ha aggredito anche i militari, che per bloccarlo hanno estratto e spruzzato lo spray in dotazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, e  processato con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento