menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte Morandi, riaperta via 30 giugno

Limite dei 30 Km/h e senso unico alternato. La strada restituisce alla Valpolcevera un collegamento diretto con il resto della città

È stata riaperta al traffico via 30 giugno, strada che ripristina un collegamento diretto tra la città e la Valpolcevera. Si procede a doppio senso di marcia fino alla strettoia in prossimità del ponte dove la careggiata si restringe a una corsia a senso unico alternato.

Riapertura via 30 giugno: l'annuncio del sindaco

Lo aveva annunciato il sindaco di Genova (e commissario per la ricostruzione) Marco Bucci scrivendo sulla propria pagina Facebook: «Questa sera alle 19 riapre via 30 giugno a doppio senso di marcia. La Valpolcevera torna ad avere un collegamento diretto con il resto della città. Un altro passo verso il ritorno alla normalità, un altro obiettivo raggiunto grazie alla collaborazione tra enti e istituzioni. Genova non si ferma».

Il commento del presidente regionale Toti

Anche il presidente della Regione Giovanni Toti ha confermato: « Oggi alle 19 via 30 Giugno, che collega i quartieri isolati per il crollo del ponte Morandi al resto della città, verrà riaperta al traffico. Un altro passo verso il ritorno alla normalità: dopo la sistemazione per gli sfollati, la via della Superba per il traffico pesante del porto e per collegare la città all’aeroporto, dopo la riapertura della ferrovia passeggeri e merci, un altro obiettivo raggiunto nei tempi promessi, in meno di due mesi dalla tragedia. E nella Legge per Genova ci sono tutti gli indennizzi per chi dovrà abbandonare la propria abitazione. Un buon esempio di collaborazione tra istituzioni per il bene dei cittadini. Questa è l’Italia che ci piace e la Liguria ne è un esempio».

Le modifiche alla viabilità

Ripristino del doppio senso di circolazione veicolare lungo la via ma nel tratto di strettoia in prossimità del viadotto ferroviario, è istituito il senso unico alternato regolato da un semaforo. Il limite massimo di velocità è di 30 km/h. C'è l'obbligo di proseguire diritti, per la direzione mare-monte, all’intersezione con le strade
laterali. È consentita la svolta verso sinistra esclusivamente all’intersezione di mare con via Greto di Cornigliano. I veicoli in uscita dai varchi carrabili ubicati sul lato ponente della strada hanno l’obbligo di svoltare verso destra (direzione mare). Nell’area di parcheggio che si trova all’altezza del viadotto ferroviario, lato levante, è istituito il divieto di fermata e il divieto di transito veicolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento