menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vesima, nuovi cartelli per rendere la spiaggia accessibile ai cani

Dopo l'intervento della Guardia Costiera, che aveva denunciato l'assenza di una regolamentazione per gestire la concessione, Tursi ha installato la segnaletica che apre di nuovo l'arenile ai quattro zampe

Segnaletica più chiara e visibile e cartelli che indicano come e quanto portare il proprio amico a quattro zampe al mare, tenendo conto del suo benessere e di quello dei bagnanti: l’iniziativa arriva da Tursi, che oggi ha installato le nuove indicazioni nei pressi della spiaggia di Vesima, l’unica nel territorio genovese liberamente accessibile anche ai cani.

Consentito nel 2007 con un’ordinanza, l’accesso dei quattrozampe allo “Scoglio dell’Agugia” è stato confermato in via definitiva nel 2013, con l’approvazione del progetto di utilizzo del demanio marittimo. Da allora sono stati molte le persone a sfruttare l’arenile per trascorrere qualche ora in riva al mare con il proprio cane, anche se non sono mancati tentativi di “sabotaggio” da parte di chi non gradisce la loro presenza sulla spiaggia. 

Nelle ultime settimane i volontari della Guardia Nazionale sono intervenuti più volte per bonificare l’arenile ed eliminare le letali spugne fritte, che se ingoiate dai cani possono causarne la morte, ma anche una volta resa sicura la spiaggia cani e padroni hanno dovuto rinunciare a sfruttarla dopo l’intervento della Guardia Costiera, che aveva denunciato la mancanza di una regolamentazione. 

L’intervento del Comune e l’installazione della segnaletica che indica le regole cui attenersi per portare i quattro zampe in spiaggia dovrebbe dunque essere sufficiente a salvare l’estate di tutti gli amanti degli animali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento