Sorpresi a rubare picchiano i commessi e li mandano all'ospedale, 17enni nei guai

I due giovani avevano cercato di rubare una bomboletta spray di vernice nascondendola dentro a uno zaino e dopo essere stati scoperti dai commessi del negozio hanno reagito con calci e pugni

Calci e pugni ai dipendenti di un negozio del centro dopo essere stati sorpresi a rubare. Per questo motivo due 17enni, uno originario della Grecia e l'altro dell'Albania, sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri.

I due, nel tardo pomeriggio di giovedì, avevano cercato di rubare una bomboletta spray di vernice nascondendola dentro a uno zaino, all'interno di un bazar gestito da cittadini cinesi. Dopo essere stati scoperti dai commessi del negozio hanno reagito con calci e pugni per tentare la fuga ma sono stati bloccati dalle forze dell'ordine intervenute sul posto. 

I due, entrambi minorenni, sono stati affidati a un tutore di una Comunità e ai genitori dopo essere stati denunciati. I due dipendenti del negozio sono stati invece medicati all'ospedale Galliera e dimessi con una prognosi di sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

Torna su
GenovaToday è in caricamento