rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Adinolfi: no corrispondenza polvere sparo e armi padre Gai

Le tracce di polvere da sparo trovate su uno de caschi sequestrati a Nicola Gai, l'anarchico arrestato insieme ad Alfredo Cospito per l'attentato all'ad di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi, presentano una 'generica compatibilità' con le armi del padre

Genova - Le tracce di polvere da sparo trovate su uno de caschi sequestrati a Nicola Gai, l'anarchico di area informale arrestato insieme ad Alfredo Cospito per l'attentato all'ad di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi del 7 maggio 2012, presentano una 'generica compatibilità', ritenuta non significativa dai periti del Ris di Parma, con una delle armi detenute regolarmente dal padre di Gai, una Beretta.

 

È il risultato dell'accertamento tecnico peritale che era stato disposto dal gip di Genova Massimo Cusatti su uno dei due caschi di Gai. Lo scopo era quello di verificare l'eventuale corrispondenza tra la polvere da sparo trovata sul casco e quella eventualmente rilevata sulle armi a suo tempo sequestrate al padre di Gai, che le deteneva legittimamente (Ansa).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adinolfi: no corrispondenza polvere sparo e armi padre Gai

GenovaToday è in caricamento