menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quattro indagati per la morte del nostromo Valentin Demonteverde al porto

Oltre al porto di Genova, si ferma anche quello di Savona in seguito all'incidente in cui è morto Valentin Demonteverde

Un sabato sera tragico per il porto di Genova, che ha visto morire in seguito a un incidente il nostromo filippino Valentin Demonteverde, 61 anni, della nave Eurocargo Malta.

Adesso le forze dell'ordine sono al lavoro per ricostruire i fatti: si è trattato di un errore fatale dell'uomo, o non sono state rispettate tutte le norme di sicurezza? Pare certo che il nostromo non avrebbe dovuto svolgere da solo il lavoro che stava facendo quando ha sganciato il cavo che lo ha ucciso. Ad essere indagati per omicidio colposo sono il comandante della nave, il primo ufficiale e due secondi ufficiali.

Intanto il porto di Genova ha deciso di fermarsi per 24 ore, per protesta. E nelle ultime ore ha dato la sua adesione anche il porto di Savona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento