rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Tre volte da un capolinea all'altro per evitare di scendere dal bus su cui c'è il suo ex

La polizia ha arrestato per atti persecutori un genovese di 45 anni con precedenti di polizia per reati contro la persona

Nella serata di lunedì 22 marzo ha iniziato a pedinare la ex fidanzata, palesandosi a bordo di un autobus in servizio in val Bisagno, sul quale lei stava viaggiando per rincasare. La paura di rimanere sola con lui è stata talmente grande che la donna non ha trovato il coraggio di scendere dal mezzo e di camminare sola al buio, per questo motivo ha percorso tre volte l'intero tragitto, da un capolinea all'altro.

Immediatamente giunti sul posto, i poliziotti, intervenuti su richiesta della donna, a fatica, l'hanno tranquillizzata e hanno appreso il motivo di tanto terrore. Nel 2018 i due avevano iniziato una relazione sentimentale durata un anno e segnata da numerosi episodi di violenza, mai denunciati alla polizia, ma talmente traumatizzanti da spingere la donna a rivolgersi a un centro antiviolenza.

L'uomo, già tratto in arresto per maltrattamenti familiari ai danni di una precedente compagna e destinatario di un avviso orale del questore del dicembre scorso, dalla fine della loro storia non ha mai smesso di tormentarla, causandole un persistente stato di ansia e paura.

Ieri sera gli agenti, percependo la gravità dei fatti raccontati e la pericolosità del 45enne genovese, hanno proceduto al suo arresto e lo hanno accompagnato presso il carcere di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre volte da un capolinea all'altro per evitare di scendere dal bus su cui c'è il suo ex

GenovaToday è in caricamento