menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrato deposito di rifiuti in val Bisagno, denunciato il titolare della ditta

Operazione dei carabinieri Forestali di Genova Prato. La ditta si occupa d'installazione e manutenzione di apparati e centrali per le telecomunicazioni

Mercoledì 3 marzo 2021 i carabinieri Forestali di Genova Prato hanno denunciato all'autorità giudiziaria genovese un uomo, di 64 anni, legale rappresentante di una ditta d'installazione e manutenzione di apparati e centrali per le telecomunicazioni, per un deposito incontrollato e miscelazione di circa 40 metri cubi di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, provenienti dalla propria attività in val Bisagno.

I rifiuti sono risultati composti principalmente da componenti elettrici, neon di illuminazione interni, barattoli di vernice, materiali misti da demolizione e imballaggi di vario genere. La legge vieta la miscelazione di rifiuti diversi per agevolarne il recupero e favorirne il trattamento secondo le loro caratteristiche specifiche.

L'area, al fine di evitare che la condotta illecita potesse essere protratta nel tempo, è stata sottoposta a sequestro preventivo per il successivo ripristino dello stato dei luoghi e smaltimento presso siti autorizzati.

Il legale rappresentante è stata denunciato per la violazione degli articoli 192 c.1 e 187 c.5 del D.lgs. 152/2006, sanzionati rispettivamente dagli articoli 256 c.1 lett. b) e c.5 del D.lgs. 152/2006.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento