Cronaca Via Carpenara

Val Varenna, speciale servizio interforze nel weekend: 500 persone controllate, decine di multe

La polizia di Stato ha coordinato un servizio interforze che ha visto impiegati 28 operatori di cui 18 poliziotti, 2 militari della guardia di finanza e 8 unità della polizia locale

Lo scorso fine settimana, la Questura di Genova ha implementato i servizi di vigilanza e sicurezza sulle alture di Pegli, in particolare in Val Varenna dove, nei giorni scorsi, si sono verificate criticità lungo le rive del torrente - culminate il 9 luglio nella brutale aggressione di una donna - a causa del massiccio assembramento di persone solite a trascorrere le domenica bivaccando in quel punto. In genere, i visitatori si appostano con bracieri, gruppi elettrogeni e casse acustiche, consumando ingenti quantità di alcolici, disturbando gli altri bagnanti e provocando momenti di tensioni sfociati spesso in comportamenti violenti.

Per questi motivi - dopo che la questione è finita anche all'attenzione del consiglio comunale - si è ritenuto necessario predisporre specifici e dedicati controlli straordinari del territorio. In particolare domenica, la polizia di Stato del commissariato di Sestri Ponente ha coordinato un servizio interforze che ha visto impiegati 28 operatori di cui 18 poliziotti, di cui 10 del sesto Reparto mobile, 2 militari della guardia di finanza e otto unità della polizia locale.

Durante l’attività sono state controllate in tutto circa 500 persone e più di 300 veicoli. Tra i verbali emessi 47 hanno riguardato violazioni della sicurezza stradale, 3 quelli relativi a guida in stato d’ebrezza con altrettanti ritiri di patenti di guida; 36 sono invece stati i preavvisi emessi per sosta irregolare nella zona dei laghetti.

Continua a leggere su GenovaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Varenna, speciale servizio interforze nel weekend: 500 persone controllate, decine di multe
GenovaToday è in caricamento