Obbligo vaccini: anche in Liguria niente nido e materna senza certificato

Il Decreto Lorenzin stabilisce che i bambini sprovvisti di certificazione Asl non possano accedere a nidi e scuole d'infanzia

Anche in Liguria, come nel resto d’Italia, a partire da lunedì 11 marzo non potranno più essere ammessi a scuola i bambini non vaccinati, così come previsto dal decreto legge Lorenzin approvato nell’estate del 2017. 

Le limitazioni riguardano i genitori di bambini dagli 0 ai 6 anni che, pur avendo presentato un’autocertificazione di avvenuto vaccino a inizio anno scolastico, lo scorso settembre, non abbiano portato poi la certificazione dell’Asl che conferma il vaccino. Il divieto scatta dunque nei nidi e nelle scuole d’infanzia, mentre per chi frequenta la scuola dell’obbligo (e dunque bambini e ragazzi tra i 7 e i 16 anni) senza essere in regola con le vaccinazioni, il decreto Lorenzin prevede multe sino a 500 euro e l’obbligo di “mettersi in pari” con il percorso vaccinale. 

Sono esonerati dall’obbligo i bambini e i ragazzi già immunizzati a seguito di malattia naturale, e i bambini che presentano specifiche condizioni cliniche che rappresentano una controindicazione permanente e/o temporanea alle vaccinazioni. Disposizioni che non hanno mancato di suscitare polemiche: nei giorni scorsi il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, aveva proposto alla ministra della Salute, Giulia Grillo, di concedere una proroga per rinviare la piena applicazione del decreto Lorenzin sui divieti per l’accesso a scuola, una richiesta che non è stata ancora accolta, anche se in Parlamento di discute l’approvazione di un provvedimento che potrebbe rendere l’obbligo “flessibile” e riguardante soltanto emergenze sanitarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da oggi, dunque, i bimbi privi di certificazione Asl sull’avvenuta vaccinazione non potranno accedere ad asili nido e materne: ancora non è chiaro quanti siano i bambini sprovvisti di certificato (e dunque di vaccinazioni) in Italia e in Liguria, dove la campagna vaccinale è partita anche con una serie di lettere inviate a casa dalla Regione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento