menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usurai senza scrupoli per fare la bella vita, in manette tre ventenni

Tre giovani di età compresa tra i 21 e i 23 anni sono stati arrestati con l'accusa di avere offerto prestiti a commercianti in crisi a tassi usurai. I baby strozzini spendevano i proventi dell'attività in serate in discoteca, viaggi e auto costose

Sono finiti in carcere in tre, arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Genova Centro. Per loro l'accusa è quella di usura. In manette tre giovani di età compresa tra i 21 e i 23 anni.

 

Utilizzando i proventi di altre attività illecite, i baby strozzini offrivano prestiti a commercianti e piccoli imprenditori alle prese con la crisi economica, applicando tassi fino al 500 per cento.

Chi non pagava, oltre agli interessi, vedeva il proprio debito lievitare di cinque mila euro al mese per una sorta di mora. A causa delle minacce e intimidazioni subite, alcune vittime sono state costrette a lasciare la città per stabilirsi altrove.

I tre spendevano i proventi dell'attività in serate in discoteca, viaggi e auto di grossa cilindrata. Nell'ambito dell'operazione sono state sequestrate una Range Rover e una Ford Fiesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento