menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte Bollesan, un minuto di silenzio a Tursi per la leggenda del rugby

Il sindaco Marco Bucci ha ricordato l'uomo, lo sportivo e il cittadino scomparso domenica scorsa all'età di 79 anni

«Nella Walk of Fame, nel viale che porta allo stadio Olimpico di Roma, voluta dal Coni per omaggiare i 100 sportivi italiani più influenti della storia, c'è una sola mattonella dedicata al
rugby: è quella di Marco Bollesan, autentica leggenda della palla ovale azzurra». Così il sindaco di Genova, Marco Bucci, ha ricordato Marco Bollesan scomparso domenica scorsa all'età di 79 anni. 

Il primo cittadino ha ricordato anche i record del campione e il suo motto: «Nella sua lunga carriera è stato quarantasette volte azzurro, trentaquattro volte capitano della nazionale, commissario tecnico alla prima Rugby World Cup del 1987, team manager nelle rassegne iridate del 2003 e del 2007. Marco Bollesan amava un motto: “Solo chi osa impara a volare”. In queste parole c’è l’essenza della sua vita vissuta sempre in prima linea con generosità e senso del servizio per gli altri: valori che lo portarono a impegnarsi anche politicamente per la sua città. In questa aula fu consigliere comunale dal 1997 al 2002, eletto nelle fila di Genova Nuova per poi passare ai DS».

Il consiglio comunale ha poi osservato un minuto di silenzio per commemorare Bollesan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento