rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

Undici "wedding planner" internazionali in tour in Liguria

La nuova iniziativa turistica punta sui fiori d'arancio, e mostrerà le bellezze della nostra regione a esperti del fatidico "sì" provenienti da tutto il mondo

Resteranno fino a venerdì gli undici wedding planner internazionali invitati dall’Agenzia di promozione turistica “In Liguria”, per partecipare a un educational tour e conoscere “Love me in Liguria”, il nuovo prodotto dedicato al turismo romantico.

La Liguria, che si colloca in buona posizione nel settore dei matrmoni e delle “Lune di Miele”, ha attirato l’attenzione di professionisti provenienti da Regno Unito, Irlanda, Germania, Svizzera e Austria. Esperti del settore che andranno alla scoperta delle location di rilevanza romantica, culturale e artistica della regione.

 «È il primo appuntamento per fare conoscere questo progetto che abbiamo studiato per valorizzare il territorio a livello internazionale nell'ambito del wedding tourism e del turismo romantico – spiega Carlo Fidanza, commissario dell’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” -  la nostra offerta si inserisce nella piattaforma nazionale “Love me in Italy”, che promuove il territorio italiano, regione per regione, come wedding destination ideale. I numeri ci stanno dando ragione e i nostri imprenditori, che vantano una lunga e consolidata professionalità in questo segmento, avranno una carta in più da giocarsi».

Quella dei fiori d’arancio, infatti, è una nicchia di mercato in costante crescita: «Un milione 220mila presenze provenienti da 25 Paesi, con un fatturato di 315 milioni di euro - continua Fidanza - La Liguria mira a scalare i primi posti in classifica come meta ad alto potenziale romantico, ideale per matrimoni, honey-moon e weekend d'amore».

I big del wedding planner hanno visitato le botteghe storiche, come le confetterie dei vicoli ma sono stati anche in visita a Sestri Levante e a Portofino ma il viaggio continuo. Nel frattempo arriva il commento dall'assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino: «Il nostro territorio ha enormi potenzialità che un sempre maggior numero di turisti sta dimostrando di saper apprezzare. L'aumento delle presenze dei visitatori stranieri, in crescita del 7,7%, costituisce sicuramente un trend che possiamo sfruttare per promuovere non solo la Liguria come meta di una vacanza tradizionale, ma anche per un viaggio romantico».

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Undici "wedding planner" internazionali in tour in Liguria

GenovaToday è in caricamento