Provinciale del Turchino interrotta, chiesta gratuità A26 fra Ovada e Masone

La richiesta arriva dopo la chiusura della strada statale 456 del Turchino in provincia di Alessandria che ha arrecato pesanti disagi agli automobilisti

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il governatore del Piemonte Alberto Cirio chiedono ad Aspi e Autostrade per l'Italia di esentare dal pedaggio gli automobilisti della A26, nel tratto tra Ovada e Masone.

La richiesta inviata in queste ore fa seguito a una precedente già avanzata dallo stesso Toti e indirizzate al concessionario della A26 dopo la chiusura della strada statale 456 del Turchino in provincia di Alessandria che ha arrecato pesanti disagi agli automobilisti. Un'arteria che mette in comunicazione i due territori, quello ligure con quello piemontese, passando da Voltri, Mele e proseguendo fino a Ovada e alla località di Gnocchetto dove si interrompe a causa di una frana che si è abbattuta sul territorio per il maltempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Dopo la nostra richiesta di gratuità del tratto autostradale della A12 tra Rapallo e Chiavari che è stata accolta e che abbiamo presentato per far fronte alla frana sull'Aurelia e ai disagi per gli utenti - ha sottolineato il presidente Giovanni Toti -, rinnoviamo insieme al presidente Cirio una uguale richiesta ad Aspi per la A26, tenendo conto che è l'unica arteria in grado di sopperire alle esigenze di spostamento degli utenti. Si tratta di rispondere alle esigenze di mobilità dei due territori che in questo momento non hanno un'alternativa e che abbiamo, come presidenti, il compito di sostenere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento