Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Masone

Turchino, nuova chiusura della strada in località Gnocchetto

Stop alla circolazione da mercoledì 25 agosto a venerdì 3 settembre, esclusi festivi e prefestivi

Completata il 23 luglio la prima fase dei lavori di messa in sicurezza della statale 456 del Turchino, che ha consentito la riapertura diurna al traffico in corrispondenza del fronte di frana a Gnocchetto di Ovada, in provincia di Alessandria, Anas ha programmato la rimozione dei blocchi di roccia di grandi dimensioni accumulati nel vallo artificiale in prossimità del tracciato stradale.

Per consentire le operazioni di movimentazione e rimozione di tale materiale residuo, a partire da mercoledì 25 agosto e fino a venerdì 3 settembre la statale sarà chiusa al traffico all'altezza del fronte di frana, al km 77,400. Al fine di contenere i disagi per la viabilità locale, la limitazione sarà in vigore nei soli giorni feriali con riapertura della statale in entrambe le direzioni durante il fine settimana di sabato 28 e domenica 29 agosto.

Il percorso alternativo è costituito dalle statali 30 di Val Bormida e SS1 Via Aurelia e dalla A26 con il cui gestore Anas ha siglato apposita convenzione per l'esenzione del pedaggio nella tratta Ovada-Masone.

La rimozione dei blocchi di grandi dimensioni va a completare la pulizia e l'allontanamento dei materiali di frana che l'impresa esecutrice ha eseguito ininterrottamente nel corso delle scorse settimane. Gli interventi proseguiranno con la costruzione delle barriere paramassi e nell'applicazione di un sistema sofisticato di monitoraggio della parete. L'ultimazione della seconda fase con riapertura del tratto h24 è prevista entro fine anno. 

L'investimento complessivo per l'esecuzione di tutti gli interventi in progetto ammonta a circa 2,8 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turchino, nuova chiusura della strada in località Gnocchetto

GenovaToday è in caricamento