menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe nell'entroterra, un arresto e una denuncia

Nel primo caso un uomo, con raggiri vari, è entrato a casa della vittima e le ha rubato soldi; nel secondo caso il truffatore ha venduto oggetti online ma, una volta ricevuti i soldi, non li ha mai spediti

I carabinieri sono intervenuti per due casi di truffa nell'entroterra genovese.

Mercoledì 19 febbraio, a Masone, un uomo è riuscito a introdursi nell'appartamento di un 67enne e, con raggiri vari, fingendo di voler controllare la casa, è riuscito ad appropriarsi di 450 euro, custoditi in un cassetto della camera da letto, allontanandosi poi velocemente. La vittima si è rivolta ai carabinieri che - sulla base della descrizione fornita - hanno trovato quasi subito il colpevole, un 24enne marocchino, residente a Campomorone. Perquisito, il giovane è stato trovato in possesso della refurtiva ed è così stato arrestato.

A Torriglia, invece, a conclusione di accertamenti, i carabinieri hanno denunciato per truffa mediante piattaforma informativa un 36enne napoletano, pregiudicato. L'uomo, dopo aver ricevuto dalla vittima una somma di denaro per il pagamento di due pneumatici (l'inserzione era stata postata su un sito web specializzato), non aveva consegnato la merce e si era reso irreperibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento