Albaro: falso dipendente comunale tenta di raggirare anziana

Un uomo ben vestito sulla cinquantina d'anni ha cercato di raggirare un'anziana in via Zara, qualificandosi come un dipendente del Comune, convincendola ad acquistare alcuni sacchetti per l'immondizia per 35 euro

Genova - A fine maggio 2012 e il 3 ottobre aveva messo a segno una truffa con la stessa tecnica. Ieri, lunedì 28 gennaio 2013, una volante del commissariato Foce è intervenuta in via Zara a seguito di una truffa perpetrata ai danni di una genovese di 86 anni.

L'anziana ha riferito agli agenti che, poco prima, un uomo di circa 50 anni, ben vestito, qualificandosi come un dipendente del Comune, dopo averla convinta ad acquistare alcuni sacchetti per l’immondizia per 35 euro, è entrato in casa, seguendola fino in camera da letto, dove la stessa custodiva tutto il denaro contante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fortunatamente in quel momento la vittima non era sola, ma all’interno della stanza era presente la sua fisioterapista, la cui presenza ha convinto il truffatore ad allontanarsi velocemente, desistendo dall'intento criminoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Genova, tutte le attività commerciali che sono aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, 51 morti in un giorno. I casi positivi sono 2.329

  • Coronavirus, l'intuizione al Villa Scassi: apparecchiature da sub per testare l'efficacia dei ventilatori

Torna su
GenovaToday è in caricamento