Cronaca Castelletto / Corso Niccolò Paganini

«Controlliamo i caloriferi», doppia truffa a Castelletto e Oregina

Approfittando della riaccensione degli impianti, due malviventi sono entrati in azione in corso Paganini e in via Napoli truffando due pensionati

Truffatori di nuovo in azione a Genova: con la scusa di dover controllare i caloriferi nel periodo di accensione straordinaria, due malviventi sono riusciti a introdursi in due appartamenti di Castelletto e Oregina fuggendo con contanti e gioielli.

Le truffe sono andate a segno a distanza di poco tempo l'una dall'altra: la prima in corso Paganini, intorno alle 12, la seconda intorno alle 12.30 in via Napoli. In entrambi i casi i truffatori si sono presentati come tecnici, spiegando di dover versare liquido corrosivo nei tubi per controllare il funzionamento degli impianti di riscaldamento e chiedendo ai proprietari di raggruppare gli oggetti di valore sul letto per evitare che venissero danneggiati.

Le vittime, una donna di 85 anni e un altro pensionato, hanno obbedito, e i due malviventi hanno poi approfittato di un attimo di distrazione per arraffare il bottino e scappare. All'arrivo delle volanti della questura di loro non c'era ormai più traccia. Indagini sono ora in corso per risalire alla loro identità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Controlliamo i caloriferi», doppia truffa a Castelletto e Oregina

GenovaToday è in caricamento