Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Si fingono del servizio antifrode e riescono a farsi dare cinquemila euro

Denunciati un 35enne e un 40enne originari della provincia di Napoli. Le indagini sono scattate dopo la querela sporta dalla vittima

Nel pomeriggio di mercoledì 7 luglio 2021 i carabinieri della stazione di Genova San Fruttuoso, al termine di una serie di accertamenti, hanno denunciato per frode informatica un 35enne e un 40enne originari della provincia di Napoli.

I due, entrambi incensurati, secondo quanto emerso dalle indagini, simulando di appartenere al servizio antifrode di Poste Italiane, sono riusciti a ingannare un privato, cui hanno inviato sul suo telefono cellulare un falso messaggio, inducendolo ad effettuare, a loro favore, una ricarica dell'importo di circa cinquemila euro, mediante l'utilizzo di due Postepay.

Accortosi della truffa, la vittima si è rivolta ai carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono del servizio antifrode e riescono a farsi dare cinquemila euro

GenovaToday è in caricamento