menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge cappellano militare e truffa il Papa

Un ex sottufficiale della Capitaneria di porto di Genova è indagato per essersi spacciato cappellano militare ed aver ordinato 114 benedizini papali per i militari della Guardia Costiera

Un ordine di 114 benedizioni papali da destinare a militari della Guardia costiera genovese. Il mittente si era spacciato un cappellano militare, ma in realtà era "semplicemente" un ex sottufficiale della Capitaneria di porto di Genova, originario di Napoli.

L'uomo è ora indagato per falso e sostituzione di persona, come denota l'indagine avviata in procura a Genova, anticipata dal Corriere Mercantile. A innescare l'inchiesta è stato il vero cappellano militare, monsignor Molinari, che ha ricevuto una visita della gendarmeria vaticana nei giorni scorsi per chiedere ragione di quello 'stock' di benedizioni così elevato.

Molinari, accertato che il documento di richiesta non era firmato da lui, si è recato in procura a Genova dove, con la collaborazione della Guardia di finanza, è stata aperta l'inchiesta. L'ex sottufficiale al momento è il solo indagato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento