menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finge di dover leggere il contatore dell'acqua e sparisce con 16mila euro

La truffa è avvenuta in via Marasso, traversa di corso Europa, a Quinto. Sull'episodio indaga la polizia

Ancora truffe a Genova. Dopo i falsi vigili urbani a Sant'Eusebio, nella giornata di martedì 30 marzo 2021 si sono verificate altre due truffe, rispettivamente a Quinto e sulle alture di Sampierdarena.

Il primo episodio intorno alle 10.20 in via Marasso, traversa di corso Europa. Un falso incaricato della lettura dell'acqua si è presentato alla porta di un'anziana. Una volta all'interno dell'abitazione è riuscito a impadronirsi di 900 euro in contanti e 15mila euro in gioielli.

L'altra tentata truffa è avvenuta intorno alle 13 in via Robert Baden Powell, con la scusa di un controllo al sistema di riscaldamento. In questo caso il malvivente non sembra aver portato via nulla. In entrambi i casi indaga la polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento