Dalla credenza allo smartphone di ultima generazione, raffica di truffe online

Denunciate quattro persone che sono riuscite a farsi accreditare somme di denaro con annunci di vendite fasulle

Ancora truffe ai danni di persone convinte di avere appena acquistato l’oggetto del desiderio online. Nei giorni scorsi i carabinieri hanno denunciato quattro persone per una serie di raggiri denunciati dalle vittime.

La denuncia in stato di libertà per truffa è scattata nei confronti di una 42enne di Roma, volto già noto alle forze dell’ordine, che era riuscita a farsi accreditare 1.400 euro per l’acquisto di un credenza che l’acquirente, un genovese di 53 anni, non ha mai visto.

Denunciati invece per truffa in concorso due uomini e una donna originaria di Catania tra i 21 e i 48 anni e con pregiudizi di polizia, che hanno messo in vendita online un iPhone modello SX chiedendo 1.100 euro. Il cliente, un 20enne originario dell’Albania e residente a Chiavari, ha versato la cifra ma non ha mai visto lo smartphone, e si è quindi rivolto ai carabinieri di Lavagna. Che hanno rintracciato i truffatori, e li hanno denunciati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento