menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa del finto fattorino: decine di genovesi derubati

Commercianti e privati raggirati da un nuovo tipo di truffa che si sta diffondendo in Italia, soprattutto nel nord. Tanti i casi a Genova, tanto che Spediporto ha dato qualche consiglio

Genova - Ormai sta diventando una truffa ricorrente a Genova, con decine di commercianti raggirati e derubati. Stiamo parlando della cosiddetta truffa del finto fattorino.

Come funziona? Il vero fattorino porta il pacco a destinazione, che sia negozio o privato, con le solite modalità (bolla, firma etc.). Il finto fattorino, dopo aver seguito di nascosto lo spedizioniere telefona al commerciante millantando un fantomatico errore nella consegna, solitamente uno scambio di pacchi. Così, il truffatore si presenta a destinazione vestito ad arte e si “riprende” il pacco “sbagliato”, sostenendo di dover risolvere tutto in sede e di tornare dal commerciante nel giro di poche ore. Ma non tornerà più.

Tantissime le truffe di questo genere negli ultimi mesi a Genova, tanto che Spediporto, l’associazione degli spedizionieri, ha emesso una nota stampa in cui invita i commercianti a prestare molta attenzione una volta ricevuto il pacco. Come prima cosa una volta ricevuta la segnalazione di errata consegna del collo bisognerebbe sempre chiedere al corriere di qualificarsi attraverso un documento distintivo dell’azienda o attraverso il documento di consegna. Qualora così non fosse meglio chiamare subito le forze dell’ordine. In Emilia Romagna è stata infatti smascherata un’intera gang che da mesi metteva in atto questo tipo di truffa. Idem a Verona ed Alessandria. A Genova sono mesi che i commercianti vengono truffati, ma nessuno è ancora stato arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento