menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia al triathlon di Andora, atleta muore dopo la frazione di nuoto

La XXIII edizione del Triathlon di Andora rimarrà negli annali non tanto per la classifica, dove Raoul Shaw ha regolato Giulio Molinari, quanto per la tragica scomparsa di Jacob Vivek, 49enne bergamasco di origini indiane

È la stessa Fitri (Federazione Italiana Triathlon) a dare la triste notizia. Ieri, domenica 4 maggio, uno dei partecipanti alla gara sprint di Andora, il 49enne bergamasco di origini indiane, Jacob Vivek, è morto in seguito a un malore, che lo ha colto nella frazione di nuoto.

La tragedia è avvenuta durante lo svolgimento della XXIII edizione del Triathlon di Andora, tradizionale gara organizzata dall'omonima società. La gara vedeva al via oltre novecento atleti, fra professionisti e amatori.

Il cuore del 49enne ha smesso di battere intorno alle 15.30, così come accertato dal medico legale. La salma è stata trasportata all'obitorio dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure dove già oggi dovrebbe essere svolta l'autopsia.

Secondo il parere del medico legale, il decesso sarebbe sopraggiunto in seguito a un infarto o a una congestione.

«La Fitri, il suo presidente, il triathlon italiano e tutto lo sport nazionale, partecipano e si uniscono al dolore dei familiari e di tutte le persone care a Jacob Vivek».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento