menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricattano ragazzina con foto hot prese su internet, un genovese fra i denunciati

Una ragazzina di Treviso ha scambiato foto piccanti con un suo fidanzatino su internet attraverso un social network. Le immagini hot sono finite nelle mani di otto persona, ora denunciate, che hanno iniziato a ricattare la giovane

Genova - C'è anche un genovese fra gli otto denunciati per reati che vanno, a vario titolo, dalla prostituzione e pornografia minorile alla tentata estorsione e violenza privata. L'indagine è opera dei carabinieri di Treviso.

L'ANTEFATTO - Nell'aprile 2012 una ragazzina di Treviso si è presentata dai carabinieri accompagnata dai genitori per sporgere denuncia. La giovane ha raccontato ai militari di aver scambiato foto piccanti con un suo fidanzatino su internet attraverso un social network.

Le immagini sono finite nelle mani sbagliate tanto che le otto persone ora nei guai hanno piratato le foto e con esse ricattato la ragazza: o lei forniva loro altre immagini e video piccanti oppure loro avrebbero diffuso quelle che già avevano.

LE INDAGINI - ancora in corso, hanno permesso di risalire agli otto, tutti maggiorenni tra impiegati e studenti, che vivono a Padova, Montebelluna (Treviso), Pomigliano d'Arco (Napoli), Correggio (Reggio Emilia), Firenze, Genova, Cosenza e Palermo.

Le perquisizioni domiciliari hanno portato all'acquisizione di pc, tablet, iPhone, cellulari e chiavette Usb ora al vaglio degli investigatori. Non è da escludere che altre persone possano finire nella rete dei carabinieri. Al momento nulla è trapelato sull'identità dei fermati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento