Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Treni: arriva il secondo Vivalto in Liguria con videosorveglianza a bordo

Un deterrente per malintenzionati e vandali

In circolazione da lunedì 26 aprile, sui binari della Liguria, un secondo treno Vivalto dotato di telecamere e monitor per la diffusione “live” delle immagini di bordo.

Prosegue così il programma di Trenitalia che prevede, entro l’estate, l’estensione del sistema di videosorveglianza live a tutti i dodici treni della flotta Vivalto della Direzione regionale Liguria di Trenitalia in circolazione nel nodo di Genova, sulle linee costiere di ponente, di levante fino alle località delle 5 terre e sulla relazione con Acqui Terme, aumentando gli standard di sicurezza.

Ventinove monitor diffondono in diretta le immagini a colori di 29 telecamere: una novità assoluta in grado di offrire un viaggio più sereno e confortevole che funziona anche come deterrente per malintenzionati e vandali. Oltre alla trasmissione in diretta, durante il viaggio, tutto il flusso video di ciascuna telecamera è registrato su un Hard Disk e, in caso di necessità, può essere messo a disposizione del personale di Pubblica Sicurezza.

Le telecamere a bordo costituiscono un utilissimo strumento per disincentivare attività illecite e individuare più facilmente gli autori di eventuali atti vandalici. Le immagini, infatti, possono facilitare il lavoro delle Forze dell’Ordine nell’individuare e fermare i diretti responsabili contestando loro i danni causati oltre che fornire un valido supporto alla security del personale di bordo.

I monitor possono essere personalizzati alternando le immagini provenienti dalle telecamere alle informazioni utili per il viaggio (velocità, temperatura interna/esterna, orari di fermata). L'investimento complessivo per la Liguria è pari a circa 300mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni: arriva il secondo Vivalto in Liguria con videosorveglianza a bordo

GenovaToday è in caricamento