Cronaca

"Morsa dalle cimici sulla linea Milano - Chiavari", passeggera fa causa a Trenitalia

Una pendolare si è rivolta al Codacons per ottenere assistenza legale dopo che sul suo corpo sono comparsi segni di punture dovute molto probabilmente ai parassiti, come ha accertato anche il referto del pronto soccorso

Oltre al caldo, il sovraffollamento e i ritardi, si aggiunge anche lo spauracchio delle cimici per i pendolari liguri: il Codacons ha annunciato di avere in cantiere una causa nei confronti di Trenitalia intentata da una donna che ha denunciato di essere stata morsa proprio da una cimice durante uno dei suoi spostamenti quotidiani.

Ad allarmare la donna, che si è rivolta all’associazione per avere assistenza legale, il fatto che dopo alcuni viaggi fatti di recente sulla linea Milano - Chiavari siano comparse sul suo corpo, in particolare nella zona del tronco e delle gambe, lesioni molto simili a punture di insetto. Preoccupata dal fatto che i segni si moltiplicassero, ha deciso di sottoporsi a una visita dermatologica all’ospedale Maggiore di Milano, dove i medici, dopo avere escluso che alla base dei segni vi siano eventuali reazioni allergiche di origine alimentare, le hanno diagnosticato una “dermatite da causa esogena, in prima ipotesi cimicosi”, individuando proprio nei vagoni dei treni il luogo in cui sarebbe avvenuto il contatto con gli insetti.

«Il Codacons ha deciso di intentare una nuova causa risarcitoria contro Trenitalia, volta a far ottenere alla donna il giusto risarcimento per i danni subiti in termini di lesioni fisiche, stress e paura», fa sapere l’associazione, che già assiste legalmente altri passeggeri vittime di cimici sui treni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Morsa dalle cimici sulla linea Milano - Chiavari", passeggera fa causa a Trenitalia

GenovaToday è in caricamento