Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Castelletto / Piazza Manin

Trenino di Casella, stanziati 34 milioni di euro

La maggior parte delle risorse (20 milioni) saranno destinate a interventi sulle infrastrutture della linea, 10 milioni verranno impiegati per gli interventi di messa in sicurezza per dissesto idrogeologico

Venerdì 6 agosto 2021 è stata approvata dalla Giunta, su proposta del presidente della Regione Giovanni Toti e dell'assessore ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino, la delibera per lo stanziamento di 34 milioni per la messa in sicurezza della Ferrovia Genova Casella.

La convenzione stipulata fra Regione Liguria, Amt e Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili rientra nell'ambito del riparto del fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, destinato a interventi per la messa in sicurezza delle ferrovie non interconnesse alla rete nazionale.

"Quella del trenino di Casella è una linea piena di storia e fascino, che viene utilizzata sia dai pendolari sia dai turisti in visita a Genova e in Liguria - ha commentato il presidente Toti - e intendiamo salvaguardarla e valorizzarla. Un treno che ormai è entrato nel cuore dei genovesi e che rappresenta un mezzo di trasporto in grado anche di valorizzare la vocazione turistica del nostro entroterra, un motore sempre più trainante per le nostre valli, soprattutto in questo momento di ripartenza".

Nel dettaglio, le risorse saranno destinate per gli interventi di messa in sicurezza per dissesto idrogeologico (10 milioni), interventi sulle infrastrutture della linea (20 milioni), per il sistema di monitoraggio rischio frane ed esondazioni (300mila), per interventi di miglioramento della linea (2 milioni), per il sistema di videosorveglianza della linea (200mila), per il sistema di videosorveglianza a bordo (100mila) e infine per il revamping delle carrozze e dei carri (1,4 milioni di euro).

"Questi 34 milioni - ha dichiarato l'assessore Berrino - si vanno ad aggiungere ai 9,6 stanziati dalla Regione lo scorso novembre e serviranno per rendere il trenino ancora più bello. La Regione, e io personalmente, crediamo tantissimo nel trenino di Casella perché è un'infrastruttura unica in Liguria e per la duplice valenza che rappresenta: mezzo di trasporto fondamentale per gli abitanti della vallata e grande attrattiva turistica per tutti coloro che vogliono scoprire le bellezze dell'entroterra genovese. Anche i tanti eventi connessi al trenino, penso ad esempio a quelli dedicati ai ragazzi a tema Harry Potter, confermano la vitalità di un mezzo che si sta affermando anche come attrazione turistica".

Lavori dal 9 al 13 settembre

Da lunedì 9 a venerdì 13 agosto il servizio della Ferrovia Genova Casella verrà svolto interamente con il bus sostitutivo. La variazione al servizio è necessaria per poter effettuare diversi interventi di manutenzione straordinaria lungo la linea aerea di contatto.

Nella giornata di venerdì 6 agosto e nel fine settimana di sabato 7 e domenica 8 agosto il servizio sarà svolto regolarmente con il treno sull’intera tratta.

I lavori in corso risultano particolarmente complessi perché riguardano la sostituzione di una quindicina di tralicci di alimentazione della linea aerea. Queste attività devono quindi svolgersi senza la circolazione dei treni; per questo motivo, per permettere lo svolgimento dei lavori in sicurezza, il servizio al pubblico viene svolto con il bus sostitutivo, che da Genova effettua la partenza da piazza Manin.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenino di Casella, stanziati 34 milioni di euro

GenovaToday è in caricamento