menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atto vandalico sul treno, ritardi a raffica

Situazione complicata nella mattinata di venerdì 25 gennaio per quello che riguarda la circolazione ferroviaria con ritardi sia per quello che riguarda i treni regionali che gli intercity

Situazione complicata nella mattinata di venerdì 25 gennaio 2019 per quello che riguarda la circolazione ferroviaria con ritardi sia per quello che riguarda i treni regionali che gli intercity a causa di una serie di atti vandalici.

Per quanto riguarda gli intercity, il numero 35862  partito da Siracusa e diretto a Milano Centrale, che sarebbe dovuto arrivare a Brignole alle 8.39, viaggia addirittura con 161 minuti di ritardo, oltre due ore e mezza. Segnalato un guasto tecnico nei pressi di Milano Rogoredo che ha rallentato la circolazione verso il capoluogo lombardo. In ritardo anche l'intercity 505 Ventimiglia-Roma-Termini (20 minuti). 

Ritardi, come detto, anche per quel che riguarda i treni regionali. Il numero 11233 Ventimiglia-Sestri Levante viaggia con 44 minuti di ritardo, addirittura 80 i minuti invece per il numero 11341 Ventimiglia-Genova Brignole. Ritardi anche per i treni 11365 Parma-Genova Brignole (11 minuti), 11231 Savona-Brignole (12), 11215 Savona-Genova Quarto dei Mille (18) e 11344 Genova Brignole-Ventimiglia (18 minuti).

Un viaggiatore senza biglietto tira pietre contro i vagoni

All'origine dei ritardi sopra citati, un atto vandalico ai danni del treno 11341 che è stato fermato ad Albenga per un controllo tecnico rallentando la circolazione per tutta la mattinata, secondo le prime ricostruzioni si tratterebbe di un viaggiatore sprovvisto di biglietto che, dopo essere stato fatto scendere dal treno ha cominciato a lanciare pietre contro il convoglio.

Atti vandalici anche sulla linea Acqui Terme-Genova

Altro episodio si è registrato questa notte al treno regionale 6053 Acqui Terme-Genova in sosta nella stagione di Acqui: danneggiati 11 finestrini di due carrozze. Per evitare la cancellazione della corsa, il personale ha messo in sicurezza le parti danneggiate e ha inibito l'accesso alle due carrozze non praticabili per evidenti motivi di sicurezza.

Ritardi e carrozze danneggiate

Lo stop forzato in officina per la riparazione delle vetture danneggiate comporta che alcuni treni regionali stanno circolando e circoleranno con un minor numero di posti a disposizione.

Per questi episodi, Trenitalia ha sporto denuncia contro ignoti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento