menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni, da mercoledì riaperti tutti i binari. Ripartito anche il trenino di Casella

Ferrovie dello Stato ha modificato il programma lavori per dare la precedenza al terzo binario della stazione di Nervi, l'unico ancora inagibile. Qualche ritardo e cancellazione ancora per la giornata di martedì

Torna lentamente alla normalità la situazione trasporti in Liguria dopo la tempesta dello scorso venerdì, quando le fortissime raffiche di vento hanno devastato il levante genovese, il Golfo Paradiso e il Tigullio: dopo cinque giorni di traffico ferroviario praticamente paralizzato sulla linea Genova - La Spezia a causa delle fortissime raffiche di vento che hanno invaso i binari di alberi abbattuti e vegetazione e compromesso la linea elettrica, i lavori per il ripristino della circolazione proseguono a ritmo serrato e già a partire da mercoledì il secondo binario della stazione di Nervi, l’unico rimasto ancora inagibile, dovrebbe tornare pienamente operativo.

Il binario è destinato alla circolazione dei treni metropolitani, quelli più usati dai pendolari del tratto Voltri-Nervi, che nei giorni scorsi hanno subìto diverse cancellazioni e ritardi anche alla luce dell’impossibilità di utilizzare la stazione di Nervi come capolinea. I tecnici di Rfi hanno dunque riprogrammato i lavori dando la precedenza al ripristino del binario, mentre Trenitalia ha modificato il percorso di 29 treni, due terzi di quelli in servizio metropolitano, trasferendo a Recco il capolinea. I restanti convogli si fermano invece nella stazione di Genova Quarto, mentre due coppie arrivano e partono da Genova Brignole.

Nei giorni scorsi, Trenitalia aveva organizzato un servizio di bus sostitutivi per limitare i disagi dovuti alla linea interrotta: lo scorso venerdì, nel clou del “tifone” che si è abbattuto su Nervi, erano stati due i treni bloccati sui binari, un Intercity diretto a Milano e un Regionale, che in totale contavano circa 500 passeggeri, alcuni dei quali sono stati trasferiti in albergo in taxi o in autobus dopo l’intervento dei vigili del fuoco. Sabato è stato riaperto un binario, e domenica i tecnici sono riusciti a sbloccare anche il secondo. 

Domani dovrebbe quindi essere il turno del terzo (tutti gli aggiornamenti e le modifiche sul sito www.trenitalia.com), mentre anche un’altra ferrovia, quella di Casella, è tornata in funzione in mattinata: sempre venerdì, a causa del forte vento, un albero era caduto nella zona di San Pantaleo bloccando la circolazione sulla tratta Genova-Vicomorasso. I tecnici Amt erano immediatamente intervenuti, ma per tre giorni il trenino è rimasto chiuso per consentire i lavori di rimozione e messa in sicurezza, e l’azienda aveva istituito un servizio bus sostituivo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento