rotate-mobile
Cronaca

Terremoto, treni fermi e bus presi d'assalto

Tra le stazioni di Genova Brignole e Santa Margherita Ligure. Interrotto precauzionalmente anche il traffico ferroviario da Camogli a Genova e da Ronco Scrivia a Genova

A seguito del terremoto di questo pomeriggio, la circolazione dei treni è stata sospesa dalle 15,50 circa.

In città intanto i pendolari si sono riversati sugli autobus, presi d'assalto soprattutto vicino alle stazioni.

La circolazionedei treni  è stata sospesa tra Genova Brignole e Santa Margherita Ligure, in entrambe le direzioni, per verifiche all'infrastruttura.

Interrotto precauzionalmente anche il traffico ferroviario da Ronco Scrivia a Genova (sulla linea Genova-Milano/Torino) per verifiche tecniche. Si valuta l'attivazione del servizio sostitutivo autobus.

Nessun treno è fermo in linea: tutti sono nelle stazioni.

Non sono segnalati danni particolari, ma si attende l'esito della ricognizione: il provvedimento infatti si è reso necessario per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (gruppo FS) le necessarie verifiche dello stato della linea.

Le linee riattivate in serata 

Ha ripreso gradualmente la circolazione ferroviaria sospesa, in via precauzionale alle ore 15.50, nella tratta Genova-Ronco Scrivia sulle linee Genova-Milano/Torino/Busalla.

Le attività di verifica dell’infrastruttura, da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), a seguito delle scosse di terremoto che hanno interessato il capoluogo ligure, si sono concluse alle 21.30.

Riattivato al momento, le 20.30, un binario da Genova a Milano/Torino via Mignanego, entrambi i binari tra Genova e Busalla,  l’itinerario Granarolo fra  Genova Principe e Ronco Scrivia e tra Genova Brignole e Nervi. In corso di verifica l’altro binario via Mignanego e le restanti tratte della linea Genova-La Spezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, treni fermi e bus presi d'assalto

GenovaToday è in caricamento