Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Dai minori scomparsi a quelli che si "sfidano" sui binari, il 2018 della polizia Ferroviaria

Oltre 50mila controlli su treni e stazioni liguri, 52 persone arrestate e 68 giovani scomparsi e rintracciati: un anno impegnativo per gli agenti della Polfer

Sono state più di 13mila le pattuglie della polizia Ferroviaria che hanno pattugliato le stazioni e i treni della Liguria nel 2018, un servizio che ha portato all’arresto di 52 persone e alla denuncia di 411, per un totale di 51.299 controlli.

Il bilancio è stato diffuso proprio dagli agenti della polizia Ferroviaria, che nel corso dell’anno appena finito hanno rintracciato sui treni ben 68 minori scomparsi (51 dei quali stranieri) e si sono occupati di controllare passeggeri e bagagli in cerca di potenziali minacce nell’ambito dell’operazione “Stazioni Sicure”, utilizzando strumentazione tecnica e unità cinofile. 

Nel 2018 si sono verificati anche diversi furti di rame, contrastate nell’ambito di una serie di giornate ribattezzate “Oro Rosso”, che non hanno fortunatamente inciso sulla viabilità ferroviaria, e sono state multate 273 persone, soprattutto ragazzi, sorpresi sui binari o comunque in procinto di attraversarli. 

Proprio per portare avanti un progetto di prevenzione e sensibilizzazione dei più giovani, con particolare riguardo ai comportamenti rischiosi da evitare nelle stazioni e sui treni, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno avviato nel 2018 il progetto “Train… to be cool”, durante il quale hanno incontrato oltre 3mila studenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai minori scomparsi a quelli che si "sfidano" sui binari, il 2018 della polizia Ferroviaria

GenovaToday è in caricamento