rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Raccolta rifiuti a singhiozzo per il caos in autostrada, Amiu si scusa

I disagi maggiori nel ponente cittadino. Nello scusarsi, Amiu chiede ai cittadini una maggiore comprensione e collaborazione

Anche Amiu è rimasta colpita dai disagi portati dai cantieri sul nodo autostradale genovese. L'azienda municipalizzata per l'igiene urbana è andata in sofferenza nella giornata di mercoledì 8 luglio 2020, soprattutto nel ponente cittadino, a causa del perpetrarsi di chiusure, code e rallentamenti che hanno coinvolto le autostrade, ma anche le strade cittadine genovesi.

Amiu si scusa con la cittadinanza per l'eventuale disservizio benché «l'azienda sia al tempo stesso vittima incolpevole di una situazione di complessa risoluzione», si legge in una nota.

«Associandosi alle preoccupazioni e agli inviti a sbloccare l'impasse già espressi dalle istituzioni e dal mondo dell'imprenditoria e dell'industria locale - conclude la nota -, Amiu chiede ai cittadini una maggiore comprensione e collaborazione per superare insieme questo momento di difficoltà diffusa che sta interessando la Liguria e le infrastrutture genovesi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta rifiuti a singhiozzo per il caos in autostrada, Amiu si scusa

GenovaToday è in caricamento