Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Toti sblocca le nuove assunzioni: «300 persone in più per la città»

Giovedì mattina la firma sul decreto che consente di assumere nuovo personale per Comune e Regione

Arriva la firma sull’atteso decreto che sblocca i fondi per le nuove assunzioni per Genova.

Ad annunciarlo il governatore ligure e commissario per l’emergenza, Giovanni Toti: «Ho appena firmato il decreto per assumere 300 persone a Genova - ha scritto su Facebook - Più vigili, più operatori per la pulizia e più tecnici. Un altro passo importante per far uscire la città dall'emergenza del ponte Morandi».

La firma sul decreto consentirà al Comune di Genova di accedere ai fondi necessari per potenziare le risorse impiegate sul territorio per gestire in primis la viabilità, andando ad aiutare anche tutti quei settori che stanno indirettamente soffrendo le conseguenze del crollo sopratutto a causa della mancanza di personale.

A questo proposito la Giunta regionale ha stanziato circa 10 milioni di euro che serviranno a far fronte alle necessità conseguenti all’evento del crollo del ponte e, in particolare, a consentire Regione, gli enti del settore regionale allargato, la Città Metropolitana di Genova, il Comune di Genova, le società controllate dalle amministrazioni territoriali e la Camera di Commercio di Genova ad assumere 300 addetti per gli anni 2018 e 2019 con funzioni di protezione civile, polizia locale e supporto all’emergenza,  con contratti a tempo determinato.

Il personale sarà ripartito tra il Comune di Genova (204 unità), Giunta regionale ligure (56 unità), Camera di Commercio (8 unità) e AMIU SpA (32 unità).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toti sblocca le nuove assunzioni: «300 persone in più per la città»

GenovaToday è in caricamento