Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Rivarolo / Via delle Tofane

Sperona l'auto della polizia, era uscito dal carcere per buona condotta

Dopo una prima denuncia e i successivi accertamenti, il 36enne è stato riportato nel carcere di Marassi, da dove era uscito nel 2019

Lo scorso 21 agosto in via Tofane a Rivarolo i poliziotti delle volanti avevano denunciato un genovese di 36 anni per resistenza poichè, a bordo di un motociclo e sprovvisto della patente di guida, per sfuggire all'alt imposto dagli operatori, aveva speronato l'auto di servizio.

Il giovane era poi scappato a piedi, abbandonando il motoveicolo e perdendo il portafogli dove custodiva i documenti grazie ai quali gli agenti sono risaliti alla sua identità. Dagli accertamenti hanno appreso che il 36enne era stato condannato nel 2018 a scontare 3 anni e 5 mesi di carcere per reati contro il patrimonio. Grazie alla buona condotta, nel 2019 aveva però ottenuto l'affidamento in prova ai servizi sociali con obbligo di permanenza nel prorpio domicilio dalle 22 alle 6.

I poliziotti del commissariato di Cornigliano, richiesto e ottenuto l'aggravamento della pena a seguito del reato commesso lo scorso venerdì, lo hanno ricondotto in carcere a Marassi dove sconterà la pena residua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sperona l'auto della polizia, era uscito dal carcere per buona condotta

GenovaToday è in caricamento